Ultima modifica: 28 Dicembre 2015

Azione #31

Una galleria per la raccolta di pratiche

Questo strumento prevede due modelli di gestione complementari, uno per gli “approcci innovativi”, un altro per le collaborazioni che si sviluppano intorno ad un obiettivo.

La gestione degli “approcci innovativi”. Intendiamo intensificare il numero di collaborazioni di sperimentazione che il MIUR sviluppa con imprese ed enti di ricerca, utilizzando le scuole come test bed naturale. In queste collaborazioni, un comitato di monitoraggio fornisce inoltre un parere preventivo sulla innovatività e validità della proposta. Il monitoraggio finale di cui è provvisto il sistema protocolli in rete darà indicazioni utili alle imprese al MIUR e alle scuole.

Gli accordi “a obiettivo”. Il partenariato “a obiettivi” è caratterizzato dalla condivisione da parte dei partner di uno o più specifici obiettivi del PNSD (ad esempio, la promozione di nuovi ambienti di apprendimento attraverso tecnologie digitali, la costruzione di laboratori per la creatività, soluzioni per la digitalizzazione dell’amministrazione scolastica o della didattica, l’alternanza scuola-lavoro per ll’impresa digitale etc). Imprese, enti o fondazioni e altri partner privati diventano attori del processo di attuazione della politica di nazionale sull’innovazione tecnologica della Scuola.

Il Piano avrà un suo sito di accompagnamento, che non servirà solo a disseminare informazioni. La comunicazione del PNSD dovrà partire dagli esempi concreti, e dalle migliori pratiche. Dalle scuole, per le scuole, perchè sappiamo che a dirigenti scolastici, direttori amministrativi e docenti non servono solo regole e linee guida, ma anche buoni esempi a cui tendere e obiettivi realizzabili.

Per queste ragioni, sarà anche una galleria di esempi ad accompagnare le domande delle scuole per il bando ambienti digitali. Questo tipo di comunicazione sarà inoltre strutturale a tutto il Piano, e sarà costruita insieme a esperti in service design, che svilupperanno contenuti, strumenti e format innovativi per l’attuazione di misure di accompagnamento alle scuole.